Sognare per davvero.

Ed a un tratto

le idee mi giravano intorno

come farfalle leggiadre

in un campo di grano.

“Impossibile”: direte voi.

Eppure ero stata trascinata

dentro la storia.

Le parole armoniose

mi avvolgevano

come se volessero abbracciarmi.

La penna impazzita

la testa incantata

gli occhi spalancati

come due porte di legno d’abete

aperte solo dalla capacità di sognare.

Le labbra

si affrettavano in un sorriso

il fiato sospeso

la vita

appesa a un filo.

L.S:

Annunci