Credo

Sono come un albero, ferito dalla grandine, che agita i rami per chiedere aiuto.   Io credo nell’immortalità dell’astratto senza limite. Credo nell’inchiostro che rimane per sempre sotto la pelle e brucia.   Credo, negli eterni rancori, che ti consumano la notte, che ti tengono sveglio finchè non ti addormenti per sempre.   S. P….

L’ostacolo

È  il nero, il buio dentro di me. Il terrore, la paura, l’incertezza.   È  un vortice oscuro, una verità falsa, una bugia, una strada lugubre.   È  la metamorfosi della luce, dell’amore.   È  un legame che si spezza, un cuore fermo.   È  un incubo senza fine, un destino impossibile.   F.T.  …

Il disordine

Le cartaccie, il lapis, le forbici, la calcolatricie, le penne, il borsino, il quaderno di italiano, le bottiglie vuote, il righello, un foglio, un pacchetto di crostini vuoti, l’astuccio, la colla, il quaderno dei miei pensieri, la cartellina di tecnica.   Io che scrivo buttando giu idee ed in torno a me, il silenzio.  …

Portalsole

Portalsole mai più aggrappata al tuo boma, guancia contro il freddo acciaio.   Mai più seduta a prua. Mai più la schiuma del mare mi solleticherà i piedi.   Mai più sarò svegliata dai gabbiani e mai più mi addormenterò cullata dalle onde.   Ritorno a te occhi lucidi in bocca sapore amaro l’anima vuota….

Non il pescato ma il pescare

Vorrei ringraziare la determinazione. Vorrei ringraziare la resistenza. Vorrei ringraziare l’ingegno. Vorrei ringraziare il lavoro di squadra. Vorrei ringraziare la generosità. Vorrei ringraziare l’incoraggiamento.   Vorrei ringraziarli per i sorrisi traboccanti di emozione sui volti per i “guardate! guardate!” “ci siamo riusciti!”.   Gioia e calore sui nostri visi. Y.G.

Sono Colombo

Cammino corro levo l’ancora. Via!   Là dietro qui sotto lì dentro ad esplorare oceani mai conosciuti.   Sono Colombo in viaggio: io mi butto nella tempesta tra le sirene e le onde.   La profondità del mare nasconde un pensiero che non raggiungerò mai.   Voglia di andare avanti ma ora ho paura se…

Sorgente

Il primo giorno di scuola terrorizzato, afflitto. I primi passi emozZionato, contento. Il primo volo positivo, emozZionato. La prima cotta arrossito, contento. Le prime parole mamma, babbo, tato. La prima gita curioso La prima ragazza innamorato, entusiasto. Il primo amico mi sentivo protetto, accolto. Il primo gol orgoglioso di me stesso.   Le mie prime…