Portalsole

Portalsole

mai più

aggrappata al tuo boma,

guancia

contro il freddo acciaio.

 

Mai più

seduta a prua.

Mai più

la schiuma del mare

mi solleticherà i piedi.

 

Mai più

sarò svegliata dai gabbiani

e

mai più

mi addormenterò

cullata dalle onde.

 

Ritorno a te

occhi lucidi

in bocca sapore amaro

l’anima vuota.

 

Ma

sono certa

che neanche altre cento

mille volte

solcando il mare

ti avrei vissuta meglio.

 

Con te

ho sempre viaggiato

senza rimpianti.

 

A vele spiegate.

 

M. G.

Annunci